Scrittura o letteratura?

La scrittura e letteratura possono essere considerati dei sinonimi? Ovviamente no. Passa una grossa differenza fra questi due termini. Anche se è innegabile che la letteratura senza scrittura non sarebbe possibile o, almeno, sarebbe qualcosa di diverso da quella che identifichiamo oggi con questo termine. Insomma letteratura e scrittura sono collegate ma non possiamo certamente affermare che i primi scritti dei popoli antichi, siano essi sumeri o egizi, rappresentino letteratura. Rimane una grande domanda rispetto alla quale gli esperti e gli studiosi hanno dato risposte diverse e il criterio della diversità di queste risposte è spesso soggettivo. Con il termine letteratura c’è chi ricomprende in senso molto lato qualsiasi documento che comprende sia immagini che lettere e sculture.

Ma la letteratura può essere anche definita come l’insieme delle opere scritte nei secoli e arrivate fino ai giorni nostri. Ogni lingua avrà ovviamente la propria storia letteraria. Ma quel che è certo è che definire con precisione la letteratura è tutt’altro che semplice perché sono moltissime le variabili che entrano in gioco. Il termine letteratura viene anche utilizzato per ricomprendere un determinato sistema di documenti, scritti e pubblicazioni relative a una determinata materia. Per questo avremo una letteratura scientifica, storica, artistica… e molto altro ancora.

La parola letteratura deriva da latino litteratura che origina da littera, che vuol dire lettera. Nel corso dei secoli con il termine letteratura si va anche a indicare un’arte perché avente scopi non solo pratici ma di elevazione culturale. E la poesia, in tal senso, rappresenta una delle arti che fanno parte della letteratura e che hanno contribuito ad elevarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.